La Visita Gastroenterologica

La Gastroenterologia è quella branca della medicina che studia le patologie dell’apparato digerente.

Problemi come vomito, diarrea, dimagramento e disappetenza spingono il proprietario a portare in visita il proprio animale dal veterinario di fiducia. Spesso sono disturbi lievi, che si auto-limitano e che rientrano dopo qualche giorno di terapia di supporto; ma quando questi sintomi si aggravano e tendono a non risolversi, è necessario chiedere l’intervento dello specialista, ed in particolare del Gastroenterologo.

Attraverso la visita gastroenterologica lo specialista, raccoglie dati importanti quali l’anamnesi, la storia clinica e tutte quelle informazioni utili al fine di riuscire ad inquadrare il problema e quindi proporre l’iter diagnostico più adeguato.

Se si è già in possesso di esami o referti di esami diagnostici eseguiti negli ultimi mesi, sarà opportuno portare con sé tutta la documentazione medica da presentare in occasione della visita specialistica.

Una visita gastroenterologica normalmente può svolgersi in 40 minuti ma, in casi particolarmente complicati, potrebbe richiedere un tempo più lungo.

Le malattie del sistema gastroenterico sono patologia che spesso hanno bisogno di uno stretto monitoraggio, soprattutto quando si inizia una nuova terapia. Per questo motivo è importante che il proprietario istauri da subito un rapporto di collaborazione e di fiducia con il gastroenterologo al fine di garantire una migliore gestione e quindi guarigione del proprio pet.

Gastropessi Endoscopicamente Assistita

La gastropessi è un intervento chirurgico in cui lo stomaco viene fissato alla parete addominale. Questa procedura di solito è fatta in urgenza nei cani di grossa taglia che sono andati incontro a dilatazione/ torsione gastrica.

…La dilatazione/torsione gastrica è una patologia che tutti i proprietari di cani di grossa taglia, sia di razza pura o meticci, devono conoscere!!!

Molteplici possono essere i fattori predisponenti, in parte ancora oggetto di studio; in generale, un pasto abbondante, accompagnato da grosse bevute d’acqua, associate a movimento, possono causare inizialmente dilatazione dello stomaco e successivamente, torsione o volvolo. (GDV)

Gastropessi

Quando si instaura un volvolo gastrico bisogna essere tempestivi nel riconoscere i sintomi, e nel portare il proprio animale presso l’ospedale veterinario più vicino, affinché venga subito stabilizzato e portato d’urgenza in chirurgia.

Gastropessi2Gastropessi3

Purtroppo, sembra esistere una maggiore incidenza di questa patologia nelle ore serali/notturne; questo può essere FATALE per quei cani che vivono all’aperto, in giardino, dove il proprietario non ha sotto controllo il proprio animale.

Fortunatamente oggi abbiamo la possibilità di fare PREVENZIONE anche su questa patologia senza dover affrontare una chirurgia classica!

Con una TECNICA MININVASIVA che vede l’utilizzo di un endoscopio, possiamo effettuare la fissazione dello stomaco garantendo una stabilità gastrica permanente.

I VANTAGGI sono:

  • NESSUNA CHIRURGIA D’URGENZA
  • ELIMINA IL RISCHIO DI ALTA MORTALITA’
  • COSTI PIU’ CONTENUTI (è noto che la chirurgia classica in urgenza ha costi elevati)
  • TECNICA MININVASIVA (solo una piccola incisione rispetto alla laparotomia classica che vede l’intera apertura dell’addome)
  • DOLORE POST-OPERATORIO RIDOTTO
  • NESSUN RICOVERO (il vostro pet, appena sveglio, potrà tornare subito a casa)

Gastropessi4

Si può effettuare questa procedura in tutti gli animali sani a partire dai 14-18 mesi di età.

È una procedura che va eseguita in anestesia generale.

Prima di ogni intervento è necessario fare le analisi del sangue preoperatorie ed una visita medica che garantisca lo stato di salute dell’animale.

È possibile associare nella la stessa seduta la gastropessi endoscopicamente assistita alle radiografie ufficiali delle anche e dei gomiti. (a discrezione del medico curante).